L’abbraccio perfetto

Se c’è una cosa di cui sento la mancanza e proprio dell’abbraccio perfetto.

Che cos’è, vi starete chiedendo..
Ma non vi è mai capitato di ricevere un abbraccio dalla persona giusta, nel momento giusto, con il giusto slancio e calore, e sentirvi subito meglio?
Ecco quello è l’abbraccio perfetto.

Nel corso della mia (non più) giovane vita l’ho spesso incontrato e ne ho spesso goduto.
Quelle braccia che si allargano invitanti, i corpi che si uniscono in un incastro perfetto, il viso che affonda, il calore della pelle, l’odore, il battito all’unisono dei cuori.
E quella sensazione di protezione, di sostegno e nello stesso tempo di abbandono; quando avverti che l’energia si sprigiona, le tensioni svaniscono e niente e nessuno potrà  mai interrompere quel momento magico.

Di questo sento la mancanza..
Forse è una forma di carenza d’affetto che mi porto dietro da bambina, però io amo abbracciare ed essere abbracciata (anche se spesso scappo via come un gatto furastico).
Però sono un po’ di giorni che ne sento la mancanza e mi chiedo quando lo troverò ancora.

// postato la prima volta il 15.09.2005 @ 18.41

4 Comments
  • aziza

    26.09.2005at14:17 Rispondi

    tessoraaa appena ti vedo ti stritolo!!! c’è zia aziza che nn vede l’ora di abbracciarti…bazi

  • bastet

    19.12.2008at11:37 Rispondi

    è strano come, troppo spesso, le stesse sensazioni si ripetono… uguali a prima… con la stessa identica intensità …

    ciò che provavo, ri-provo ancora… e questo mi dà  la certezza di essere ancora viva e non del tutto vittima del cinismo.
    ma mi chiedo se invece non sia la conferma che non sono cresciuta, maturata… oppure, semplicemente che certe sensazioni e certe esigenze che le porteremo dietro fino alla fine, tatuate nell’anima…

    mah…

  • fraktal

    19.12.2008at12:21 Rispondi

    è difficile resistere all’emozione e all’intimità  che regala un abbraccio… a qualsiasi età  e in qualsiasi momento, l’abbraccio non si può fingere, non può mai essere vuoto, mai cinico, mai non vissuto da entrambi…
    quello ‘perfetto’ poi, disegna un cerchio all’interno del quale puoi mettere tutte le sensazioni, i desideri, i sentimenti che porti dentro, e sai che lì, sono al sicuro…

  • Shakib

    19.12.2008at18:16 Rispondi

    Anch’io penso spesso agli abbracci che non ci sono più. àˆ proprio come dici tu: restano nella nostra memoria come qualcosa d’indelebile. Ho promesso a me stesso che se ci saranno degli altri abbracci perfetti, cercherò di memorizzarli meglio che posso.

    Bellissimo post BTW.

    Sh

Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi