dichiaro che…

Oggi sono estremamente polemica e di malumore (come sempre del resto). Ma un evento che mi è successo oggi, mi ha dato molto a cui pensare…

Solitamente per il bene degli altri si scende spesso a compromessi. Soprattutto quando questi altri sono i più piccoli, e si aspettano tanto da te.
Quindi quando mia nipote mi ha chiesto di farle da madrina per la cresima non ho esitato un secondo, superando tutte le mie reticenze verso quella pesante sovrastruttura culturale e gerarchica in cui è stata imbracata la spiritualità  umana.

Oggi sono andata a fare un “colloquio”, per “dimostrare” che ero una buona madrina.
Avevo un po’ di timore, soprattutto dopo che mio fratello si è raccomandato tanto (“ti prego, fai la brava, non fare commenti, non fare la solita…”)… un po’ di ansia l’avrebbe creata a chiunque.
Però pensavo: i “tagliandi” ce li ho tutti a posto, nel quartiere non ho mai dato scandalo (o quasi), non ho mai ucciso nessuno (forse a parole…?)… quindi cosa ho da temere?

madrina.jpg

Infatti è andato tutto bene… ma c’è una cosa nell’autocertificazione che non mi è andata gù.

Il punto 3…
dichiaro di non aver contratto matrimonio solo civile, né di convivere, né di aver procurato il divorzio

Diciamo che delle 3 variabili sono sulla prima non ho mentito… ;)

Ma spiegatemi meglio: se “amo” non sono una buona cristiana e non posso essere una buona madrina?
Perché se mi sposo o convivo, significa che “amo” una persona… giusto?
Quindi se uccido qualcuno, mi confesso e ho l’assoluzione posso cresimare mia nipote, se convivo con il mio compagno no…
uhm…

E poi mi sembra tanto che lo stato debba riconoscere tutto ciò che fa la chiesa, e la chiesa non riconosce il matrimonio civile impartito dallo stato?
uhm…

Mi fermo qui con i miei commenti… forse è meglio.
Fortunatamente non ho dichiarato il falso. Ma non per il pezzo di carta che ho firmato, ma solo per non dire a mia nipote che la zia ha mentito su qualcosa (se devo essere una guida per lei, voglio che la coerenza sia la prima cosa che impari).

Però…

1 Comment
  • Daniele Muscetta

    08.04.2008at16:53 Rispondi

    E’ inutile che ti arrabbi. Qui hai a che fare con la chiesa cattolica. Non c’e’ LOGICA che tenga contro il DOGMA. E’ una partita persa in partenza discuterci.

Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi