un pensiero..

un pensiero per una persona a me molto cara..
grazie per tutto quello che hai fatto..
addio karol.

4 Comments
  • ari

    03.04.2005at22:26 Rispondi

    un nuovo vuoto nella vita. che tristezza.

  • thevoyager

    04.04.2005at17:26 Rispondi

    Non si parla di altro, ma non potevo ignorare là’avvenimento storicamente più importante degli ultimi anni.
    Eà’ difficile per me parlare di un papa, chi mi conosce sa che sono stato sempre avverso allà’idea dellà’autorità  religiosa e dellà’uso della religione per veicolare unà’idea politica, e questo è stato un papa fortemente politico.
    Col senno del poi posso dire, senza timore di contraddirmi, che egli è stato uno dei personaggi più saggi, più giusti e più rivolti alla ricerca e alla diffusione del bene dellà’ultimo secolo e di questo che è cominciato.
    Se penso a lui e lo confronto con tutti quei falsi e ipocriti che del bene assoluto hanno fatto la propria bandiera mi sembra di guardare a un gigante su un mondo di scarafaggi.

  • bastet

    04.04.2005at17:43 Rispondi

    quanto ho pianto quella sera, le mie lacrime sono scese sincere per tramutarsi in singhiozzi..
    ho pianto per un uomo buono, un uomo che ha dato tanto, e che, appunto come uomo non è stato esente da critiche ed errori (la perfezione non è concessa a noi mortali)..
    ho pianto perchè è venuta a mancare una persona che, come io amo fare, diceva sempre quello che pensava, una persona che ha messo sopra tutto il rispetto e l’amore per l’essere umano; un carisma e un operato che non avrà  eguali al mondo (almeno non oggi, guardando l’ipocrisia che ci circonda e della quale facciamo parte), e del quale immediatamente abbiamo sentito la mancanza..
    al mondo è venuto meno il suo unico polmone, e stiamo già  morendo di asfissia per la carenza di amore..

    ma sono felice, felice perchè ha smesso di soffrire, ha smesso di portare su quelle vecchie spalle ricurve tutti i mali del mondo, tutto il dolore che l’essere umano può infliggere.. e soprattutto ha smesso di piangere per una umanità  che non ha mai saputo meritarsi tutto il suo amore e che non è in grado di cambiare e riconoscere i propri errori..

    riposa [finalmente] in pace, ma non smettere mai di guardarci con quei tuoi occhi pieni d’amore e di accarezzarci il capo con le tue paterne mani..

  • bastet

    04.04.2005at18:04 Rispondi

    Il silenzio e le parole del Papa
    Postato da Beppe Grillo il 02.04.05 19:12

    http://www.beppegrillo.it/archives/2005/04/il_silenzio_e_l.html

Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi