Archive

Archive for category: sento

La vita

Categories: sentoTags: , , Author:

Sono stata per così tanto tempo così morta, che tutta questa vita a volte mi provoca un dolore, un dolce dolore sordo.

Il sole al tramonto, il mio sguardo diverso, il futuro davanti a me, un bicchiere di vino portato al naso, origano selvatico su una pietanza, musica senza parole, assenza di pensieri, progetti, gli aerei che atterrano, una voce amica lontana, il cuore che lentamente riprende a pulsare, il sangue sotto la pelle calda, la vita che ti accarezza morbida e sensuale e ti accompagna in questo giro di tango…

… dai, dai! tuffati!

Share Button

Le valigie in sogno, un viaggio lungo un anno

Categories: ricordo, sentoTags: , Author:

È un anno che faccio un sogno ricorrente.
Le protagoniste sono le valigie, io che le riempio e la composizione del loro contenuto.

Nel primo sogno subivo una specie di sfratto.
Riempivo velocemente buste, scatole, vecchie borse da viaggio. Accumulavo sistematicamente tanti oggetti, cianfrusaglie, perline colorate, tutte cose inutili ma dalle quali non volevo separarmi, e che mi gravavano addosso nel trasporto.

Nei sogni successivi variava la forma e il significato, sia del contenuto che del contenitore.
Sono passata da grosse e vecchie valigie contenenti grandi lenzuola bianche, a trolley leggeri sempre pieni di piccoli oggetti, cianfrusaglie, souvenir, fino a una cartella professionale (tipo portfolio) dentro la quale riversavo il contenuto di una mia postazione di lavoro in un’agenzia.

Tutti i sogni avevano in comune il carattere di urgenza: una casa da lasciare, un treno da prendere, una scrivania da liberare.

Stanotte non c’è stato nessuno sfratto, nessuna urgenza, nessun lungo viaggio verso l’ignoto.
C’era la fine di un periodo, il ritorno a casa dopo una breve vacanza, un weekend.
Avevo la mia (vera) borsa da viaggio dove sistemavo ben piegati tutti i miei vestiti (molti dei quali nuovi), tanti libri e un po’ di generi alimentari. E nella borsa rimaneva ancora tanto spazio, rimaneva piena a metà, rimaneva leggera.

Posso considerarlo la fine di un ciclo, di un viaggio.
E l’inizio di un altro.

 

dreamcatcher

 

[ photo by Dyaa Eldin ]

Share Button

Non fiori, ma bottiglie di vino: elogio all’autenticità #bastet44

Categories: cazzeggio, sentoTags: Author:

Sono una donna autentica.
Non nascondo la mia età, il colore dei miei capelli, il mio peso, le mie ansie e le insicurezze.

Me li merito (e godo) tutti i miei 44 anni.

 

bastet44

 

 

Share Button

Quattordici

Categories: ricordo, sentoTags: , Author:

Il tempo passa, i numeri si susseguono, si moltiplicano, formano strani e buffi giochi ai quali ci aggrappiamo per rendere il dolore più leggero, come un gioco appunto.

E mi rendo conto che spesso, nella vita, è difficile trovare cose più importanti di un ricordo.
Read more →

Share Button

AAA (Alfabeto Autunnale d’Amore)

Categories: cazzeggio, sentoAuthor:

ancora
baciata
con
desiderio
e
fuggo
gioiosa.
ho
illusioni
lunari,
mentre
novembre
oscura
penosamente
questa
roma
solitaria,
toccando
un
vento
zefiro

Share Button

Cambiamenti

Categories: nuoto, sentoTags: , Author:

Ci si può sentir diversi rimanendo uguali?
Partire in viaggio rimanendo fermi?
Read more →

Share Button

Traslochi (del chi va e del chi resta)

Categories: sentoTags: , , , Author:

A volte invidio chi deve traslocare.
Chi per vari motivi deve cambiare appartamento, cambiare città, si trasferisce all’estero, inizia a convivere o semplicemente ha deciso di cambiare vista dalla finestra. Read more →

Share Button

La questione energetica personale

Categories: sentoTags: , Author:

Finalmente ho trovato un modo per spiegare la questione energetica personale.
Ossia perché tendo a risparmiare le mie energie e sembro (ma lo sono) misantropa. Read more →

Share Button

Un’estate vuota

Categories: ricordo, sentoTags: Author:

Un’estate vuota, iniziata troppo tardi e già che volge al termine.
Un’estate dichiarata come della resa dei conti, ma dove non c’è nulla da rendicontare.

Un’estate dove tutti i demoni sono già stati sconfitti, domati: dove non c’è più nulla da combattere né da conquistare. Read more →

Share Button

Elogio del Clown

Categories: ricordo, sentoTags: , , , , Author:

I Clown sono le persone più tristi del mondo.

Read more →

Share Button