La fotografa ritrovata

La fotografa ritrovata

Ritrovo immagini di una vita fa.
Foto scattate da me, di cui non ricordavo neanche l’esistenza. Foto di 10 anni fa, che ho scartato perché non le trovavo abbastanza interessanti e che oggi acquistano vita nuova e nuova importanza.

Doppie esposizioni confuse ma piene di dettagli, posti, eventi e persone che ho frequentato e che si sovrappongono e si fondono come in un sogno, un ricordo lontano, complice la grana della pellicola come collante.

Mi sento come una Vivian Maier* ritrovata: ma al contrario dell’enigmatica tata, a trovare i negativi nascosti sono stata io stessa.

 

 

 

* lo so che il paragone è azzardato e arrogante, ma mi ci sento troppo affine.

 

 

Sto per aprire l’ennesimo vaso di Pandora… / I'm about to open another Pandora pot

A post shared by Valentina Cinelli (@bastet) on

No Comments

Post a Comment